Cronaca della giornata al teatro Monticelli di Grottaglie

Oggi io e i miei compagni di classe, alle ore 08:45, ci siamo recati al teatro Monticello di Grottaglie dove abbiamo visto uno spettacolo magnifico dal titolo : I misteri di Maples.

Questo  spettacolo è stato organizzato in onore della scrittrice di questo libro per ragazzi che si chiama Cira Intermite ed  è nata a Grottaglie.  

Questo suo  libro perla di sei ragazzi che si chiamano Danny, Chloe,  Susan,  Michael,  Mark  e Leonard, che in una tranquilla giornata d’autunno si recano in un bosco.  Qui  loro devono porre rimedio a un incantesimo, quando trovano nel baule del nonno un vecchio libro celtico le cui pagine erano tutte rovinate, tranne due, che essendo pagine magiche,  avevano mantenuto,  con il passare del tempo,il colore originale.

I ragazzi, alla fine, grazie all’aiuto della signora Molly, riescono a creare un ordine naturale delle cose, in perfetta armonia con la natura.

Questo spettacolo è stato stupendo con un corpo di ballo magnifico e originale.  I costumi erano meravigliosi: alcune ragazze portavano sole con sopra delle foglie che rendevano tutto molto interessante e splendido. Altre ragazze indossavano  gonne forate ricamate  ai bordi, con un corpetto fantastico,  altre ancora indossavano  abiti del tutto fioriti che li rendevanoveri e simili ai fiori che sbocciano durante una calda e bella giornata di primavera.

Tutto era in perfetta armonia con una scenografia che è stata una vera e propria opera d’arte realizzata grazie all’aiuto dei migliori maestri.

Le musiche erano deliziose e belle e anche accattivanti con momenti di serietà.  

Lo spettacolo è piaciuto a tutti e ha lasciato ogni ragazzo e ogni docente a bocca aperta.

Il senso del libro e dello spettacolo  è  e sarà uno e spero che ognuno di noi lo abbia intuito. Si tratta di una frase molto nota nel libro di Cira Intermite che ha voluto un accordo con la natura :Magnifica la natura e la natura ti magnifichera’!

Questo vuol dire che dobbiamo impegnarci di più  se vogliamo una terra pulita visibile agli occhi di tutti e quindi non inquinare e ci sarà  melodia naturale con il mondo intero.

Antonella Leo 5^B

Oggi io e la mia classe siamo andati a Grottaglie al teatro Monticello a vedere una rappresentazione  teatrale dal titolo :I misteri di Maples.

Siamo partiti da scuola intorno alle ore 08:40 con il pullman e in mezz’ora siamo arrivati a Grottaglie.  La sala dove  ci siamo accomodati era grandissima con tende e poltrone rosse.

La presentatrice ci ha anche descritto una parte della rappresentazione e già mi interessava, non era però una di quelle in cui gli attori parlavano ma una di quelle rappresentazioni in cui gli attori presentavano la scena.

Io le ho trovate molto emozionanti con parti che mi colpivano molto perchè  perché  si riferivano al sottotitolo  che era “Magnifica la natura”.

I ballerini erano molto bravi ed erano un bel po’. Alla fine dello spettacolo tutti i ballerini si sono messi sul palco insieme alle loro maestre e i loro direttori artistici hanno fatto un inchino per salutarci e ringraziarti di essere andati.

Alla fine abbiamo fatto merenda e siamo tornati a scuola. Insomma è  stata una giornata indimenticabile.

Gabriele Franco 5^B

Oggi siamo andati a vedere una rappresentazione teatrale musicale a Grottaglie al teatro Monticello.

Ci siamo recati al teatro intorno alle ore 08:40.  Appena arrivati siamo rimasti a bocca aperta per tutto quel verde che circonda il teatro,  l’aria  pulita e gioiosa .

Il teatro Monticello ha una caratteristica  principale cioè quella di ospitare ballerini  e attori provenienti da tutte le compagnie teatrali italiane. In questo spettacolo hanno dimostrato se stessi esprimendo i loro sentimenti e la loro bravura ballando di fronte al pubblico.

Il teatro  ha un aspetto elegante ed è spazioso.

Oggi noi abbiamo visto la rappresentazione del libro scritto dall’autrice Cira Intermite & I misteri di Maples .

I colori, le scene, i vestiti,  le scenografie e le musiche erano sincronizzate su ciò  che l’autrice ci vuole comunicare cioè la bellezza della natura.  

Sembrava di essere nel bosco con tutti i suoi elementi e mi sono così  tanto immedesmata che sentivo i rumori e i profumi della natura.

I protagonisti principali erano dei ragazzi alla ricerca delle pagine del libro degli incantesimi per far ritornare in ordine gli elementi della natura.

Tutto questo  rappresentato con dei balletti molto significativi e  intensi arricchiti da diversi elementi scenografici : un tronco di quercia intorno al quale si riuniscono per fare l’incantesimo,  le linee,  il baule dove trovano le pagine del libro.

Le musiche avevano un ruolo importante perché  accompagnavano con la loro melodia i vari momenti  della scena.

Leggere il libro I misteri di Maples di Cira Intermite mi ha molto affascinato ma ,oggi, assistere alla alla rappresentazione teatrale,  mi ha molto coinvolta ed emozionata perché  la musica e la danza hanno portato più leggerezza e sentimento.

Lorenza Lanzo 5^B

CHE SPETTACOLO RAGAZZI…!!!

Giorno 14 aprile siamo andati in gita a vedere “ I MISTERI DI RED MAPLES”. Alle ore 8.40 eravamo in autobus pronti a partire.

Il libro,  da cui è tratto lo spettacolo danzante, è stato usato lo scorso anno per il torneo di lettura, noi di quinta abbiamo incontrato la scrittrice Cira Intermite.

Il libro parla di misteri e magie.

Alle 9.28 è cominciato lo spettacolo. Lo spettacolo ha inizio con il postino Pat che racconta alla famiglia  Well che da tre anni Tom riceve una lettera ogni mercoledì e non ne apre nessuna.

I ragazzi vanno a scuola ma, trovandola chiusa, decidono di andare nel bosco. Non era insolito che la fosse chiusa poiché la preside aveva terrore dei rettili da quando all’età di 5 anni era stata morsa da un serpente.  

Nel bosco uno dei sei ragazzi porta delle pagine per fare le magie e allora decidono di fare la magia che esaudisce i desideri. I ragazzi desiderano di essere liberi dalle prepotenze di Tom e durante la notte cresce una pianta che intrappola Tom nella casa innalzandola di 10 metri. Tom era sempre stata una brava persona fino a quando sua moglie scomparve e da allora era sempre più scorbutico. Nonostante questo, tutta la città stava lavorando per la costruzione di una lunga scala, per salvarlo.

Il giorno seguente però non c’era più traccia della scala. I ragazzi allora cercarono rimedio in biblioteca, ma non trovarono nulla. Andarono dalla preside, Molly, la quale trovò il rimedio su un suo grande libro. I ragazzi, così, riuscirono a salvare Tom ed egli potè conoscere suo figlio e suo nipote.

Terminato lo spettacolo, abbiamo fatto colazione alle 10.50 e alle 11.40 eravamo a scuola.

Lo spettacolo mi è piaciuto molto; il fatto che gli attori non parlassero era compensato dal fatto che c’era un balletto meraviglioso per ogni capitolo della storia. Inoltre, lo spettacolo faceva capire l’argomento chiave del libro cioè quello di RISPETTARE LA NATURA.

GIAMMARIA PIERGIANNI 5^

CHE EMOZIONE… UN GIORNO A TEATRO

Giovedì 14 aprile abbiamo visitato il teatro Ponticelli a Grottaglie e abbiamo assistito allo spettacolo danzato del libro “ I MISTERI DI RED MAPLES” di cui abbiamo incontrato l’autrice.

I ragazzi che danzavano provenivano da varie scuole di ballo della provincia di Taranto. Nel ballo i ragazzi rappresentavano i vari capitoli del libro.

A me è piaciuto tanto specialmente quando ha danzato mia cugina. Nella prima scena c’erano Chloe, Danny e i genitori. Non avrei mai pensato che il ruolo della mamma fosse rappresentata da una ragazza, pensavo che fosse Chloe per quanto era giovane.

Appena è finita la rappresentazione siamo usciti dal teatro e abbiamo fatto merenda. Durante lo spettacolo avevo intravisto, tra i ballerini mia cugina, non credevo ai miei occhi.  Infatti quando è scesa dal palco l’ho  salutata.

A me lo spettacolo è piaciuto, perché ho una passione per la danza, anche se la danza classica non mi piace tanto quanto l’hip – hop.

GALLO ANGELICA 5^A

SI RACCONTA DANZANDO

Un giorno fantastico quel 14aprile 2016.

Io, la mia classe, le altre quinte e le prime medie siamo andati a Grottaglie al Teatro Monticelli.

Arrivati abbiamo occupato i primi posti e abbiamo aspettato le classi provenienti da Maruggio.

Ad un certo punto si è aperto il sipario e abbiamo notato che gli attori – ballerini erano più o meno della nostra età.

La prima scena è stata la seguente: “ La famiglia di Danny e Cloe, mentre facevano colazione hanno visto arrivare il postino Pat per consegnare la posta”.

Il narratore, con voce chiara, inizio che da quando il Sig. Tom aveva perso la moglie si era chiuse in sé, non raccoglieva più la posta gli veniva consegnata da Pattinson .

Tom non usciva più di casa e non curava più il suo giardino che prima era molto bello. Gli attori non parlavano ma rappresentavano le scene ballando. In questo spettacolo c’erano parti buffe una è quando hanno fatto la danza della pioggia. Alla fine gli attori si tenevano per mano  e si inchinavano per ringraziare, mentre noi li applaudivamo. I loro vestiti erano azzeccati molti di essi rappresentavano l’autunno, la stagione in cui si svolge tutto il racconto.

Fuori dal teatro c’era un grande piazzale dove tutti noi abbiamo fatto colazione.

A me è piaciuto solo che avrei modificato qualcosa … cosa? “FAR PARLARE GLI ATTORI”

CAIAZZO GIOVANNI 5^ A 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...